“L’immigrato era nudo, ma non c’è stata violenza”

NAPOLI – Nuovi dettagli sulla presunta violenza sessuale del 25enne nigeriano ai danni dell’operatrice di un centro di accoglienza di Giugliano. Come riporta Napoli Today la vittima di 62 anni, intervistata da TeleClubItalia, ha fornito la sua versione dei fatti.

Il 25enne, una volta chiusa la porta dell’ufficio dell’operatrice, avrebbe reclamato dei documenti. Poi si sarebbe abbassato i pantaloni mostrando le parti intime: “Sono almeno due anni che non faccio sesso con una donna”.

stupratore_Jude_Eboh

Una mezz’ora da incubo fino all’arrivo di carabinieri. Un’altra assistente, che era riuscita a farsi aprire la porta, ha ricevuto infatti dalla vittima un foglietto sul quale c’era scritto appunto di chiamare le forze dell’ordine. Ora la 62enne, ai microfoni dei giornali, ha smentito le violenze.

Tutto è avvenuto all’interno dell’Hotel le Chateau, una struttura che accoglie migranti che si trova lungo la fascia costiera, alla periferia di Giugliano. I carabinieri di Varcaturo che hanno condotto l’uomo nel carcere di Poggioreale con l’accusa di sequestro e violenza sessuale.

Il migrante, arrivato lo scorso settembre è ora rinchiuso nel carcere di Poggioreale in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

today.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -