Milano: corsi a romeni e marocchini per promuovere il turismo

Li chiamano i futuri «Ambasciatori migranti». La cooperativa Baobab ha lanciato ieri il secondo corso di formazione per immigrati tra i 18 e i 35 anni che vogliano contribuire a rendere Milano più attrattiva, intercettando i turisti dai Paesi d’origine.

Milano

L’anno scorso è stato già formato un primo gruppo di 15/20 ragazzi, stranieri di seconda generazione o arrivati in Italia da qualche tempo. Hanno partecipato giovani colombiani, peruviani, messicani, ecuadoregni, marocchini, rumeni, albanesi, tunisini, senegalesi. Con il secondo turno (al via dal 18 febbraio) parteciperanno alle lezioni anche ragazzi originari della Thailandia e delle Filippine.

Il progetto, finanziato con 25mila euro da Fondazione Cariplo, mira a fornire una conoscenza delle tecniche base del turismo e dell’accoglienza, della storia e delle bellezze artistiche di Milano e dell’area metropolitana. E dato che tra i partner tecnici c’è l’associazione italiana Impiegati d’albergo, oltre ad associazione Romeni in Italia ed associazione Sunugal, «l’obiettivo – spiega il promotore Leonardo Castiglione – è anche quello di dare un impiego ai giovani migranti in un settore dove possano mettere in campo le proprie competenze, tra cui la conoscenza di diverse lingue» […]

I più «convinti e volenterosi – prosegue Castiglioni – passeranno al terzo passaggio, saranno loro stessi a suggerirci come promuovere via web la città presso le loro comunità di riferimento, dovranno trovare la formula accattivante per convincere i connazionali a venire qui e conoscere Milano, grazie a loro, con occhi diversi»

IL GIORNALE



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -