Boldrini scatenata contro Trump: “Tutti dobbiamo reagire”

 

“I diritti umani non possono essere a intermittenza”, per questo davanti alle iniziative del presidente Usa, Donald Trump era “importante prendere posizione” e “tutti dobbiamo reagire”. Lo ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini, intervenendo a Radio anch’io, su Radio1.”Sono la presidente della Camera di un Paese democratico che ha una Costituzione che all’art.3 dice che tutti i cittadini hanno pari dignità, senza distinzione di razza, religione, opinione politica” ha proseguito la terza carica dello Stato. Per questo “tutti dobbiamo reagire” alle posizioni di Trump, che ha avuto una vera e propria escalation.”Prima se l’è presa con i messicani, definendoli trafficanti. E’ come se avesse detto che tutti gli italiani sono camorristi e mafiosi. Poi ha detto che la tortura funziona nella lotta al terrorismo. Poi ha attuato il blocco di tre mesi dei cittadini provenienti da sette Stati a prevalenza di religione mussulmana – ha osservato Boldrini -. Tutto questo ci fa capire come si stia agendo su base etnico-religiosa, creando sospetti su interi popoli, quando invece la responsabilità penale è sempre e comunque individuale”. (askanews)

Imam lancia l’allarme: smettete di dire che l’islam non c’entra col terrorismo



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -