Merkel: malgrado il rischio terrorismo è ingiustificato fermare i migranti

 

Per la cancelliera tedesca Angela Merkel il decreto del presidente americano Donald Trump che limita gli ingressi dei migranti negli Stati Uniti è “ingiustificato”. Lo ha detto oggi il suo portavoce. “Ritiene che persino nella battaglia necessariamente risoluta contro il terrorismo non sia giustificato sospettare di persone di determinate origini o convinzioni“, ha detto Steffen Seibert, citato dall’agenzia di stampa tedesca DPA.

Il primo ministro britannico, Theresa May, si è invece rifiutata di condannare il decreto anti-rifugiati di Trump, affermando che Washington è responsabile delle sue scelte politiche. “Gli Stati Uniti sono responsabili per la politica sui rifugiati degli Stati Uniti. Il Regno Unito è responsabile per la politica sui rifugiati del Regno Unito”, ha detto May ad una conferenza stampa a Ankara, dopo essere stata ripetutamente sollecitata a dare una opinione sul decreto di Trump. ASKANEWS



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -