Repubblica Ceca: stop velo islamico alla scuola infermiere

Condividi

 

27 GEN – Un tribunale della Repubblica ceca ha respinto il ricorso, per discriminazione, di una donna somala contro il divieto di portare il velo islamico impostole dalla scuola per infermieri che frequenta: il primo caso del suo genere nell’Unione Europea. La notizia, riportata da vari media fra cui Al Jazeera.

Ayan Nuur ha fatto ricorso quando la scuola le ha proibito di portare il velo durante le lezioni. La preside dell’istituto, Ivanka Kohoutova,aveva inoltre obiettato che il velo che mostrava solo il viso contravveniva alle regole di igiene e sicurezza osservate dalla scuola. Nella sentenza del tribunale di Praga si legge che “la causa che la ricorrente ha avviato, chiedendo le scuse ufficiali e un risarcimento di 60000 corone (2.200 euro) è respinta”. In aula era presente un gruppo di donne in appoggio al divieto di velo nella scuola, visto come strumento di sottomissione della donna, e anche un gruppo di musulmani, che appoggiava invece la causa di Nuur. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -