I terremotati rimuovano immediatamente la bandiera UE

Mi sembra assurdo che la stampa non dia risalto alla vera ragione che sta dietro all’inaccettabile affronto di Moscovici, colui che si è scagliato senza ritegno contro il popolo italiano e soprattutto contro i terremotati delle nostre regioni centrali. Rigore, rigore, rigore, ma rigore per cosa? Per chi? Sappiamo tutti che per ogni euro di taglio alla spesa pubblica ne scaturisce una decrescita di PIL pari a un euro e mezzo. E’ una follia!!

Padoan-terremotati

Le ricette di Monti, come ha recentemente ha sottolineato il Prof. Alberto Bagnai a Sky24, hanno devastato il PIL di ben 13 punti! Traduco: circa 200 miliardi di €uro!! Questa U€ è sbagliata, ha fallito su ogni fronte, ha destabilizzato il medio oriente, ha compromesso tutta l’area ovest (Ucraina), ha ucciso letteralmente la Grecia (per salvaguardare interessi delle banche francesi in primis, e tedesche dopo), ha costretto una graduale e devastante deindustrializzazione dell’Italia con il preciso intento di divorarci a prezzi da discount. Possibile che tutto ciò sfugga alla nostra classe politica (opposizione compresa)? Possibile che nessuna Tv pubblichi mirati approfondimenti e dossier su questo disastro?

Moscovici, prima che commissario della U€ , è innanzitutto francese, e come si sta vedendo in questi ultimi tempi la finanza francese sta mostrando tutta la sua vorace dentatura da squalo verso i gioielli italiani, asset pubblici e privati. Una politica di “rigore” come quella appena accennata secondo voi a chi farà bene? A chi servirà? Ai terremotati? Agli italiani? O a chi ambisce alle quote delle Generali, Poste Italiane, Mediaset, Finmeccanica ecc? Sveglia! La Francia ha tutti gli interessi di imporre ulteriori zavorre alla nostra economia.

Mi vedo scandalizzato di fronte alla vergognosa “reazione” di Padoan e Gentiloni, i quali anziché rispedire al mittente le vili richieste della U€, si sono appecorati all’istante trascinando il popolo italiano in una umiliante posizione passiva in cui ci vede prostrati al cospetto di burocrati infami, persone “nonelette” che non hanno alcun rispetto verso il popolo italiano (i terremotati sono ormai abbandonati a se stessi), finti moralisti che continuano ad omettere i surplus illegali tedeschi e gli sforamenti permanenti di Francia e Spagna sui cosiddetti vincoli di bilancio! A noi cittadini dei “patti” o trattati che vi siete firmati tra di voi a nostra insaputa francamente non ce ne frega un ciufolo!

Anzi ribaltiamo la questione, i 3,4 miliardi diamoli alle famiglie italiane bisognose (son soldi nostri) mentre a chi crede in questo “€uroFogno” gli lasciamo la possibilità di mandare a Moscovici un SMS di solidarietà a favore de “LEUROPA” attraverso l’umiliante 45500!!

Come già ripeto da anni, la UE non esiste e non esisterà mai! Vi è semplicemente un condominio di psicopatici a Bruxelles che si ostina ad autodefinirsi Unione Europea, ma essi nulla hanno a che fare con l’Europa, l’Europa siamo noi cittadini con le nostre culture e diversità, essi invece sono solo dei lobbisti intrusi che nessuno ha mai chiamato o eletto.

“Leuropa” sa che prima o poi la gente capirà che la U€ non rappresenta nulla al di fuori della finanza, pertanto se uno Stato un giorno si opporrà ai loro ricatti, magari riattivando la zecca sovrana, essi sono perfettamente consapevoli che non potranno inviarci nessun carro armato al confine. Non arriverà nessun plotone armato. Capite ora perché spesso parlano dell’esigenza di un esercito U€? Ma poi oggi con quale bandiera si presenterebbero minacciosi al confine di uno Stato disobbediente? Con quella tedesca? Francese? O col vessillo blustellato? Ma davvero la nostra élite crede qualche italiano sia terrorizzato all’idea che arrivi Juncker dal Brennero minacciandoci brandendo una fiaschetta di vino vuota?

Mi si dica, oltre ai banchieri, quell’orrendo straccio blustellato chi rappresenta? Se qualche “fognatore” sta già pensando a scemenze legate alla pace e alla solidarietà, lo rimando ai necrologi dell’attuale Grecia. E’ ora di farla finita con questa pagliacciata della U€ e della moneta sperimentale/fallimentare, tutto questo deve cessare prima possibile. Da italiano non sopporto più la definizione “uscire dall’Euro”, pretendo invece che si dica :”rientrare nella normalità” e cioè, nello stesso contesto che si riscontra nei restanti 204 sistemi monetari al mondo; normalità vuol dire che il sistema monetario viene regolato per favorire il benessere del popolo e il buon funzionamento di uno Stato, quindi un sistema monetario non può essere imposto al solo scopo di sottomettere i popoli ad assurdi parametri ragionieristici distruttivi (l’€uro è solo questo)!

bandiera_ue

L’Italia non necessita di zerbini al comando, ha bisogno di gente veramente responsabile al governo che inizi patriotticamente a cestinare tutte le macabre letterine e richieste che arrivano da questi psicopatici di Bruxelles. Invito tutti i cittadini delle zone terremotate a dare un segnale forte ed immediato: rimuovete per favore tutte le bandiere blustellate dai vostri palazzi istituzionali. Fatelo, fatelo e vedrete che otterrete più delle solite proteste di piazza. Fatelo ora!!

Carlo Botta
Twitter: @BottaAdv



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -