Roma: 53enne accoltellato, fermati due stranieri

Roma – Accoltellamento a largo Brancaccio: aggredito 53enne per una birra, due fermi

Svolta nelle indagini in merito all’accoltellamento avvenuto mercoledì sera in Largo Brancaccio. A seguito di ininterrotte attività di investigazioni scattate dopo il ferimento con un coltello del 53enne originario della Sardegna, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante, in poco tempo, sono riusciti a identificare e rintracciare due dei responsabili.

I DUE FERMATI – Si tratta di un iracheno e un libico, entrambi di 24 anni e nella Capitale senza fissa dimora, sul conto dei quali i Carabinieri hanno raccolto “inconfutabili indizi di colpevolezza” per avere attivamente partecipato, in concorso con altre persone, ancora ricercate al ferimento.

RICONOSCIUTI DALLA VITTIMA – Nei loro confronti è scattata la denuncia a piede libero con l’accusa di “lesioni personali aggravate”. Anche la vittima, ancora in ospedale in osservazione, a seguito di individuazione fotografica, ha già riconosciuto i due extracomunitari.

LITE PER UNA BIRRA – La vittima, che nella Capitale non ha una dimora stabile e negli ultimi tempi aveva trovato ospitalità a casa di amici, era solito trascorrere le serate in compagnia di un corregionale che vive in strada nella zona tra piazza Vittorio Emanuele II e piazza Dante.

Durante uno di questi incontri, a cui prendevano parte altri senza fissa dimora, per una birra, il 53enne sardo è venuto alle mani con un altro uomo. Quest’ultimo per rivalsa, fiancheggiato da altri senza fissa dimora ha ferito con un coltello il 53enne.

romatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -