La UE vuole manovra da 3,4 miliardi, “L’Italia risponda nei tempi dovuti”

 

Dall’Italia l’Ue si attende “risposte precise nei tempi dovuti” sulle misure aggiuntive di risanamento dei conti pubblici richieste. Lo ha affermato il Commissario europeo agli Affari economici, Pierre Moscovici, aggiungendo di aver avuto “uno scambio positivo” la scorsa settimana con il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan.

Assieme al vicepresidente Valdis Dombrovskis, abbiamo scritto a Padoan una lettera estremamente precisa e quindi ci attendiamo una lettera con risposte precise“, ha detto giungendo all’Eurogruppo. L’Italia deve rispondere a questi rilievi entro il primo febbraio. “Siamo in un processo di dialogo, ho visto Padoan a Davos e abbiamo avito scambi positivi. La lettera e le cifre cifre sono là e spero – ha concluso Moscovici – che risposte arrivino nei tempi dovuto e con la volontà comune di arrivare a una soluzione”. “Non bisogna allarmarsi – ha poi concluso – troveremo una soluzione con l’Italia”. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -