“Siamo bloccati da 7 metri di neve e nessuno fa nulla”

 

“Tutti ci cercano ma nessuno fa nulla…. Siamo immersi nella neve che in alcuni punti tocca i 7 mt… Evidentemente Rigopiano non ha insegnato nulla”, afferma il gestore del rifugio Pomilio Roberto D’Emilio. Il suo sembra un appello disperato affidato ai media, in particolare a Neveapennino.it, il Martino.it e ABR24news.

neve-rifugio

Il rifugio è completamente isolato e D’Emilio non nasconde la sua preoccupazione. “Solita burocrazia assassina – afferma – nulla vale la nostra vita per i signori che ci governano, non si pestano i piedi per non creare torti… Siamo immersi nella neve che in alcuni punti tocca i 7 mt abbiamo una strada che arriva fino davanti al Rifugio, ma per burocrazia non interessa a nessuno se non al sindaco di Rapino Rocco Micucci che ci sostiene in tutti i modi; ultima diffida fatta due giorni prima della tragedia di Rigopiano con neve di 50 cm che bloccava la viabilità ,ora ne abbiamo oltre 3 mt ….evidentemente Rigopiano non ha insegnato nulla…“.

Per questo chiede ai mezzi di comunicazione di avvisare tutti. “Fate presente la situazione, siamo circondati da tre metri di neve con accumuli di 6/7 mt. Si sono limitati a dire Prefettura e Carabinieri che pulire la strada è pericoloso…. Io attualmente sono solo al rifugio avendo mandato mia moglie e mio figlio sotto a Pescara 2 giorni prima della bufera. Ho i viveri, ma tutta la scorta per lavorare è andata persa in quanto o alimentavo la luce e telefono o i frigo…..Ora è tutto da gettare. Ci avevano assicurato dalla sala operativa della Prefettura che due turbine venute da fuori provincia sarebbero salite fino a noi. Il giorno dopo non salgono perchè pericoloso… Il bello è che volevano che lasciassi il rifugio…. Evidentemente Rigopiano non ha insegnato nulla. E’ un anno e mezzo che facciamo presente la criticità della strada ….Nulla di fatto fino ad ora. Ultima diffida due giorni prima della tragedia di Rigopiano…..sono senza parole“.

Il rifugio è uno dei più frequentati della montagna, “una vetrina turistica per l’Abruzzo”, “nessuno ci aiuta – afferma l’uomo – ma noi siamo abruzzesi capa tosta”.

Redazione Tiscali



   

 

 

1 Commento per ““Siamo bloccati da 7 metri di neve e nessuno fa nulla””

  1. Tranquillo, adesso arriva il vasco bocca larga e se la mangia tutta!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -