Democratica pacifista, “C’è qualcuno disposto a uccidere Trump?”

democratica-assassina

I democratici non si smentiscono mai e in realtà, sotto il finto pacifismo e loro smania ossessiva di “non violenza”, nascondono la loro voglia di vedere morti gli avversari, di eliminarli fisicamente invece di batterli in una leale competizione

“C’è qualcuno disposto a uccidere Trump? “. Il cinguettio di Heather Lowrey, pubblicato il 17 gennaio, tre giorni prima l’insediamento del presidente Usa, scrive il New York Daily News, è finito sotto la lente dei Servizi Segreti americani. La 26enne antirazzista di Lousville nel Kentucky scriveva: “Se qualcuno è stato abbastanza crudele da ammazzare Martin Luther King, sarebbe così gentile da uccidere Trump?” twittava Heather dal suo account, poi scomparso.

La reazione pazzoide di una democratica all’inugurazione di Trump



   

 

 

2 Commenti per “Democratica pacifista, “C’è qualcuno disposto a uccidere Trump?””

  1. Sono pacifici e democratici solo con chi la pensa come loro !

  2. Che dire?Mah,qui siamo al di là della politica,siamo nella patologia mentale;ci vogliono psichiatri e manicomi adeguati alla gravità delle malattie di cui con ogni evidenza,sono afflitti questi miserabili soggetti,che andrebbero-oltre che curati coattivamente,con opportuni TSO-anche compatiti per la loro condizione di mentecatti e sciagurati.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -