Chieti, clochard aiutano gli sfollati e spalano la neve

spalare-neve

Senza fissa dimora aiutano gli sfollati del terremoto e spalano la neve. E’ avvenuto a Chieti nella struttura della Capanna di Betlemme della Comunità Papa Giovanni XXIII. Gli ospiti della struttura hanno distribuito coperte e spalato la neve. Hanno inoltre allestito trenta posti letto per accogliere le famiglie costrette a stare fuori casa. Molti di loro sono italiani sui 50 anni che hanno perso lavoro e sono finiti in strada.

“A Chieti per la neve e il maltempo – ha spiegato Luca Fortunato, responsabile della capanna di Betlemme di Chieti a inBlu Radio, network delle radio cattoliche italiane – 9mila famiglie sono rimaste senza luce e riscaldamenti per 30-40 ore. In questa prima fase dell’emergenza abbiamo ospitato e invitato la gente a venire a prendere qualcosa di caldo nella nostra comunità che accoglie i senzatetto. In più ci siamo proposti di distribuire delle coperte che generalmente utilizziamo per i clochard. Abbiamo avuto la possibilità, nel nostro piccolo, di dare un conforto alla popolazione. E avendo la corrente abbiamo fatto anche ricaricare alle persone i loro cellulari”.

“Soprattutto nella distribuzione delle coperte – ha proseguito Luca Fortunato – ci siamo fatti aiutare dai clochard che vivono nella nostra Comunità. E’ stato bello, abbiamo combattuto questa emergenza con una lotta pacifica della solidarietà. Sono stati tutti coinvolti. In questa fase d’emergenza alcuni clochard hanno anche spalato la neve per rendere accessibile la nostra struttura”. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -