“I finti profughi che spacciano devono essere espulsi”

 

VERONA, 17 GEN – “A Verona sono quattro i casi di, cosiddetti, ‘profughi’ sorpresi a spacciare ai Bastioni nelle ultime settimane, due solo sabato, uno è pure recidivo. Ne chiediamo l’espulsione immediata. Non si tratta più solo di casi isolati, di questo passo si arriverà a parlare di racket. L’escalation di simili episodi di cronaca – che spesso degenerano in aggressioni alle forze dell’ordine – mostra chiaramente che clandestinità fa rima con criminalità.

I fatti dicono che più immigrati si accolgono più aumenta il margine di rischio. Sarebbe opportuno un giro di vite sull’accoglienza: è moralmente disdicevole pagare vitto e alloggio, con i soldi dei cittadini, a clandestini che delinquono. Esprimiamo la nostra massima solidarietà e riconoscenza alle forze dell’ordine, spesso le prime a subire le conseguenze di politiche sbagliate”. Così l’europarlamentare e vicesegretario federale della Lega Nord Lorenzo Fontana dopo che altri due richiedenti asilo originari del Gambia – ospitati a Costagrande – sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e spaccio.

criminalira-immigrazione



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -