Unicoop Tirreno taglia 600 posti di lavoro e 21 punti vendita

unicoop-tirreno-coop

Dodici supermercati verranno chiusi, mentre otto saranno venduti. Il contratto integrativo, che rinforza gli stipendi e i diritti dei lavoratori, verrà annullato. Ma soprattutto, Unicoop Tirreno – la grande cooperativa con sede a Piombino e oltre un milione di soci – ha annunciato 481 esuberi a tempo pieno che secondo i sindacati, per effetto del gran numero di dipendenti part time, corrispondono a 600-700 persone in meno.

Sabato mattina, a Firenze, i manager di Unicoop Tirreno hanno incontrato una sessantina fra sindacalisti e rappresentanti dei lavoratori. Nell’ex convento delle monache di Foligno, in via Faenza, i dirigenti della cooperativa di Vignale Riotorto hanno illustrato i dettagli del nuovo piano industriale, anticipato alla stampa poco prima di Natale. Un piano di risanamento che purtroppo non promette niente di buono, anche se il nuovo direttore generale di Unicoop Tirreno, Piero Canova, aveva spiegato che non sarebbe stata «una manovra lacrime e sangue». […]

iltirreno

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -