All’asilo nido maestre laureate, Fedeli: pronti 200 milioni di euro

 

All’asilo nido con le maestre laureate. È forse la delega che più sta a cuore alla nuova ministra Valeria Fedeli che all’inizio della sua vita professionale è stata maestra d’asilo. E del disegno di legge è stata la seconda firmataria. Prevede la creazione di un sistema d’istruzione integrato che parte da subito, fin dai primi mesi di vita del bambino, un sistema in cui viene rafforzata soprattutto la scuola fino a 3 anni con l’assunzione di maestre d’asilo con una laurea triennale obbligatoria e la realizzazione di programmi omogenei e di qualità su tutto il territorio.

La Fedeli voleva spendere 200 milioni per educare i professori all’ideologia gender

Ci sono pronti 200 milioni di euro per l’estensione dei servizi anche a questa prima fascia scolastica. Fondi che il ministero dell’Istruzione darà direttamente ai Comuni, cui resta la responsabilità diretta di nidi e materne. Il tutto con criteri che verranno stabiliti coinvolgendo anche le Regioni, in un primo tempo escluse dalla delega, cosa che la Consulta aveva dichiarato incostituzionale.

Fonte corriere.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -