Gelo e maltempo in Europa: 70 vittime, in Francia 330mila case senza luce

gelo-neve9

Un’ondata di maltempo, con temperature polari, ha provocato in tutta Europa vittime, black-out elettrici e forti disagi ai tanti profughi bloccati nei campi di prima accoglienza. In una settimana si contano almeno 70 morti per il freddo. Una violenta tempesta invernale in Francia ha lasciato senza luce 330mila case nel Paese, mentre nel Regno Unito l’alta marea e la perturbazione hanno fatto scattare il rischio inondazioni.

Dai Balcani alla Scozia, il maltempo investe l’Europa: da giorni Albania, Grecia, Romania, Bulgaria, Croazia, così come l’Italia e la Polonia subiscono un clima estremamente rigido, che ha causato finora più di settanta morti nel continente, otto solo in Italia, oltre 50 in Polonia, 15 morti assiderati solo nell’ultima settimana nei Balcani, che vivono l’inverno più freddo dell’ultimo cinquantennio.

In Albania, così come nell’Italia centro-meridionale, la scorsa settimana la neve e il freddo hanno colpito anche le zone costiere. Scuole chiuse o senza riscaldamento, traffico in tilt ed emergenza senzatetto riguardano anche la Croazia. Dubrovnik, abituata a inverni piuttosto miti, è coperta da una coltre di neve, con temperature artiche.

BERLINO, 13 GEN – La tempesta Egon, dalla notte scorsa, sta bloccando la Germania con forti precipitazioni di neve, e ha già provocato degli incidenti stradali, con alcuni feriti nel Paese. Particolarmente colpite le regioni occidentali. L’aeroporto di Francoforte ha già cancellato 120 voli, e ulteriori misure, nel corso della giornata, non sono escluse. Anche le ferrovie tedesche hanno preso provvedimenti, per evitare danni: la Deutsche Bahn ha limitato la velocità dei treni a 200 km orari, il che ha causato ritardi e disagi agli utenti. Una parte della Baviera è rimasta senza corrente elettrica. ansa

LONDRA, 12 GEN – Venti forti, neve, ghiaccio e acqua alta. La Gran Bretagna è stata colpita da una forte tempesta che ha spinto le autorità a lanciare una serie di allarmi inondazioni lungo tutta la costa orientale inglese e ad evacuare, al momento, il villaggio di Jaywick, nonostante molte famiglie si rifiutino di lasciare la loro abitazioni temendo casi di sciacallaggio, e alcune zone della città di Great Yarmouth. Secondo il sito della Bbc, sono migliaia le case che rischiano di venir allagate. Le zone dove l’allarme è più alto sono le coste del Norfolk, Suffolk ed Essex, mentre gran parte del nord Inghilterra e della Scozia è stata imbiancata dalla neve causando una serie di disagi ai trasporti, con strade bloccate e incidenti automobilistici di lieve entità.

- Il villaggio di Jaywick, nella costa dell’Essex, Inghilterra orientale, è stato evacuato per il timore di una alluvione causata dall’ondata di maltempo che ha colpito la Gran Bretagna nelle ultime ore. Ne dà notizia Sky News, secondo cui più di 4.600 abitanti del centro sono stati avvertiti dalle forze di polizia nel corso di una operazione programmata. Per i cittadini è stato allestito un centro di accoglienza dove dovranno rimanere sino a quando non sarà conclusa l’emergenza. ansa

E’ emergenza ghiaccio non solo a Milano, ma in tutta la Lombardia. A decine le richieste di intervento giunte ai vigili del fuoco o al 118 per incidenti a pedoni e per incidenti stradali dovuti al fondo stradale scivoloso, sia nella città di Milano, sia in molti altri centro della regione. La notte scorsa, a causa della pioggia ghiacciata caduta sulla regione, sono rimaste temporaneamente chiuse le autostrade che collegano Milano con Varese e Como. Numerosi gli incidenti stradali causati dalla patina ghiacciata, nessuno dei quali gravi, ma gravi sono state le conseguenze per la circolazione. Neve in provincia di Sondrio, Varese, Como, Brescia e Bergamo. Disagi particolari a Lodi e a Milano, a causa appunto della patina di ghiaccio che si è formata sulle strade.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it è un sito che non riceve finanziamenti e non fa uso di banner pubblicitari. Il tuo contributo, anche piccolo, ci aiuterebbe a sostenere le spese. Fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -