Chiamò Napolitano “terrone”, Bossi condannato a un anno di carcere

 

MILANO, 11 GEN – La Corte d’Appello di Brescia ha condannato Umberto Bossi ad un anno per vilipendio al Capo dello Stato. In primo grado la condanna era stata di diciotto mesi.

Il fatto è relativo al 29 dicembre 2011 quando l’ex leader della Lega appellò l’allora presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al quale diede del “terrone” durante una manifestazione ad Albino (Bergamo) e al quale fece anche il gesto delle corna. Bossi non era presente in aula dove era rappresentato dal suo legale Matteo Brigandì. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -