Soldi in ritardo, migranti bloccano la strada con cassonetti e ponteggi

 

MELILLI. Quindici dei 35 migranti ospiti di un centro Sprar a Melilli (Siracusa) hanno protestato – bloccando con cassonetti della spazzatura, ponteggi e sedie per circa mezz’ora viale Edoardo Garrone, in contrada Spalla – per i ritardi nel pagamento del “pocket money” e per il cattivo funzionamento dell’impianto elettrico che li porterebbe a patire il freddo. Lo scrive il giornale di Sicilia

Sul posto sono intervenute la Polizia di Stato e la Polizia municipale per deviare il traffico veicolare ed anche per far rimuovere il blocco.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -