Caso ospedale Nola, Cirielli: “dovrebbe essere licenziata la Lorenzin”

 

lorenzin

“Non so se nella ministra Lorenzin sia più vergognosa l’ignoranza delle norme sanitarie o l’irresponsabilità, come dimostra il caso dell’ospedale di Nola. Con atteggiamenti demagogici si cerca di fare lo scaricabarile sui medici costretti a lavorare in condizioni precarie per carenti problemi organizzativi provocati proprio da anni di tagli selvaggi voluti dal Pd di Renzi e dalla ministra Lorenzin”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

“Oltre ai pazienti – spiega – sono i medici e gli infermieri della Campania la parte lesa del disastro sanità provocato oltre che dai tagli suddetti che significano meno pronto soccorsi, meno ospedali, meno posti letto, evidentemente anche dell’assurdo blocco del turn over che da anni ha determinato una carenza di medici ed infermieri che ormai produce situazioni paradossali come il vergognoso caso dell’ospedale di Nola. Un grazie ai medici coraggiosi che hanno prestato la propria assistenza nelle condizioni vergognose create dalla mala politica – conclude Cirielli -. L’unica che andrebbe licenziata è la ministra Lorenzin, non dal posto di lavoro perché non mi risulta ne abbia uno, ma da ministro della Repubblica, ruolo che ha dimostrato di rivestire indegnamente e irresponsabilmente”. askanews



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -