Sisma, la bufala “non siete soli”. E gli animali senza stalle mobili muoiono assiderati

animali-assiderati

PIEVE TORINA (MACERATA), 8 GEN – ”Abbiamo perso due mesi. Moduli su moduli da riempire, un sacco di burocrazia, e intanto le mucche rischiano di morire assiderate sotto la neve, e i lupi hanno già sbranato due vitellini appena nati”.

Nelle zone del sisma sono decine le stalle distrutte o gravemente lesionate dalle scosse di agosto e ottobre, e migliaia i capi di bestiame, vacche e pecore, che rientrati a valle dai pascoli estivi non hanno più trovato un riparo. Attilio Rivelli è un allevatore di Pieve Torina. ”Abbiamo 150 mucche da carne, la casa inagibile, due stalle senza tetto”. 40 mucche sono state ospitate nella stalla di un amico, ”le altre le abbiamo sistemate sotto una tettoia esterna. Ma di notte fa -15 gradi, l’acqua nelle tubature gela, gli animali non potranno andare avanti a lungo in queste condizioni”. I Rivelli erano pronti ad acquistare una stalla mobile, ”ma ci hanno detto aspettate, aspettate…un rimpallo continuo fra Protezione civile e Regione. Ogni volta manca qualche carta”.

fieno ghiacciato

fieno ghiacciato

Amatrice senza aiuti – L’acqua e’ ghiacciata da ieri; il fieno anche e gli animali hanno fame e sete

 

Preoccupano le condizioni degli animali allevati allo stato brado che si trovano senza alimentazione e non possono essere raggiunti. Drammatica è la situazione nelle zone terremotate dove con l’arrivo della neve e del freddo occorre assolutamente accelerare le procedure per garantire l’arrivo dei moduli abitativi e delle stalle a tutte le aziende e agli allevamenti danneggiati.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -