Pili: “Nel carcere di Sassari pericolosi jihadisti senza controllo”

 

SASSARI, 7 GEN – “Quello di Sassari è il carcere dei terroristi dell’Isis, tra loro anche uno nella lista nera di Obama”. Lo denuncia il deputato di Unidos, Mauro Pili, che oggi ha effettuato una visita ispettiva a sorpresa nell’istituto penitenziario di Bancali. “La struttura ospita 18 terroristi islamici – riferisce – nelle celle distrutte dalla violenza jaidista la tensione è alle stelle”.

Secondo Pili “il braccio 8 dell’alta sicurezza è la Cayenna islamica dedicata al terrorismo internazionale. Mancano 150 agenti, non c’è un interprete, le telefonate sono senza controllo“, accusa il parlamentare sardo, secondo cui “lo Stato, dopo aver dislocato i capi mafia, sceglie Sassari per scaraventare sulla Sardegna quelli che vengono ritenuti dai giudici i più pericolosi terroristi in circolazione in Italia. La cellula di Bancali è operativa, con il silenzio e la complicità di molti”. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -