Lite tra “richiedenti asilo”, accoltellato un afghano

Trieste – Accoltellato al Giardino pubblico: arrestato un richiedente asilo

Nella notte tra venerdì e sabato, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale di Trieste, i Carabinieri del Nucleo Investigativo e del Nucleo Radiomobile hanno sottoposto a fermo di indiziato del delitto di tentato omicidio J.A., 22enne, richiedente asilo, nato in Afghanistan e domiciliato a Trieste.

I militari dell’Arma, intervenuti nella via Giulia, in prossimità dei giardini pubblici, intorno alle 19:30 di venerdì, a seguito di una chiamata al numero di emergenza “112”, si sono trovati di fronte un cittadino afgano, richiedente asilo, ferito gravemente al costato da un’arma da taglio. Dopo aver soccorso l’uomo e attivato il 118 per il trasporto all’ospedale, i Carabinieri hanno individuato alcuni testimoni dell’aggressione, tra i quali un altro richiedente asilo, amico della vittima, anch’egli lievemente ferito.

Dai primi accertamenti volti a ricostruire la dinamica dell’accaduto, è stato possibile stabilire che alcuni cittadini afghani avevano avuto una violenta discussione tra di loro, per ragioni ancora in corso di chiarimento, degenerata nell’uso di un coltello da parte di uno di essi, che poi si è dato alla fuga. I Carabinieri del Nucleo Investigativo, grazie alla maturata conoscenza dell’ambiente dei richiedenti asilo, costantemente monitorato, sono riusciti ad individuare l’autore dell’accoltellamento, che nel frattempo aveva cercato di nascondersi per sottrarsi alla cattura.

L’uomo, a carico del quale sono stati raccolti univoci e concordanti elementi di reità in ordine al reato commesso, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto, a disposizione della P.M. Dr. Federico Frezza. La vittima dell’accoltellamento, immediatamente sottoposta ad intervento chirurgico, non è in pericolo di vita.

triesteprima.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -