Trieste: 24enne pestato da 4 immigrati, mandibola rotta in 3 punti

«Pestato al Molo 4, ora dovrà essere operato»

«Stavano ballando, poi si sono urtati e lo hanno circondato e pestato in quattro». Questo il racconto shock di E.C., mamma di una giovane triestina, che ieri sera era in compagnia del ragazzo, M.B., di 24 anni: «Erano quattro giovani di colore. Lo hanno pestato senza pietà e poi sono andati via».

Del fatto inizialmente le forze dell’ordine non erano a conoscenza ed è cominciata a girare la voce sui social. Infatti, stando a quanto riportato da E.C. «i buttafuori della festa hanno chiesto a mia figlia e al ragazzo di chiamare il 118 dal parcheggio. Una volta giunti i soccorsi e trasportato all’ospedale sono state appurate le lesioni; abbiamo poi chiamato la Polizia che è giunta a Cattinara per sporgere la denuncia».

«Mia figlia è ancora sotto shock – ribadisce la madre della ragazza -. Lui è ricoverato in ospedale e domani verrà operato alla mandibola che si è rotta in tre punti a causa dei colpi subiti. Non è possibile finire in ospedale quando si esce per divertirsi. Era stato da poco assunto in Porto e ora rischia anche il lavoro».

Questo episodio si aggiunge a quelli di piazza Unità, Rive, Molo Audace e viale XX Settembre. Insomma il capodanno come spesso accade è stato scambiato per la notte a cui dare sfogo le proprie repressioni piuttosto che un momento di gioia e di divertimento.

triesteprima.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -