Siria, Assad: l’Europa smetta di aiutare i terroristi

 

 

“L’Europa deve smetterla di supportare i terroristi e abbandonare l’embargo che ha spinto molti siriani a venire da voi. La loro fuga è stata determinata dall’embargo e non soltanto dal terrorismo, perché proprio a causa di queste proibizioni molti siriani non possono più vivere nella loro terra”. Lo afferma il presidente siriano Bashar Al Assad in un colloquio con il Giornale.

Secondo Assad, “gli ufficiali e i governi” europei “lavorano contro i loro interessi e gli interessi dei loro cittadini.

Supportano il terrorismo nella nostra regione e aiutano il terrorismo ad attaccare l’Europa. Come posso aiutarli? Se non hai buone politiche prima dell’intelligence, non puoi raggiungere alcun risultato attraverso l’intelligence e le azioni militari”.

Assad lancia poi un messaggio di concordia assicurando che i cristiani e le altre minoranze avranno un ruolo nella ricostruzione: “Dopo la guerra, la maggioranza dei siriani tornerà in patria e la Siria rinascerà perché finora non è ancora svanita. Questa guerra, inoltre, ha unito tanti siriani che hanno imparato moltissime lezioni. Se non ci accettiamo reciprocamente, se non ci rispettiamo reciprocamente, non possiamo avere una società unita e, così facendo, la Siria non rinascerà”. (ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -