Violenza sessuale, arrestato fotografo condannato per pornografia minorile

 

MILANO, 27 DIC – Un fotografo franco-algerino di 49 anni, che operava nel campo della moda e con una condanna per pornografia minorile, è stato arrestato dei carabinieri della Stazione Milano-Moscova.

Le indagini erano cominciate nell’aprile 2015, quando due amiche, una studentessa serba 26enne e una hostess croata 30enne, che nel tempo libero lavoravano come indossatrici, avevano denunciato agli investigatori di essere state più volte toccate dal fotografo nelle parti intime.

Questo era accaduto dopo essere state invitate a bere alcool in occasione di servizi fotografici nell’abitazione-studio dell’uomo in zona Niguarda. L’arrestato avrebbe molestato almeno sette donne. Oltre che di violenza sessuale, dovrà rispondere anche di violenza privata, per aver impedito a una delle ragazze di uscire di casa ma anche di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, per aver organizzato, almeno due volte, incontri sessuali a pagamento, dei quali intascava il 40% della somma pagata dai clienti alle ragazze. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -