Migranti, principe Carlo contro il populismo: ricorda i giorni bui degli anni ’30

 

carlo-principe

LONDRA, 22 DIC – L’ascesa dei gruppi populisti nel mondo e la crescente intolleranza contro le altre religioni ricorda i giorni bui degli anni Trenta. E’ il messaggio lanciato dal principe Carlo ai microfoni di Bbc Radio, in cui l’erede al trono non ha comunque fatto riferimenti diretti alla politica attuale, sottolineando però il grave rischio di un ritorno al passato e addirittura agli “orrori” dell’Olocausto. “La generazione dei miei genitori ha combattuto ed è morta in una battaglia contro l’intolleranza, il mostruoso estremismo e i tentativi disumani di sterminare la popolazione ebraica d’Europa”.

Carlo ha poi ricordato le milioni di persone che oggi cercano di fuggire dall’odio e dalle persecuzioni di tipo religioso. “La loro sofferenza non finisce quando arrivano cercando rifugio in una terra straniera”, ha sottolineato, riferendosi chiaramente ai migranti che vedono nell’Occidente una possibile salvezza. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -