Strage Berlino, arcivescovo di Trento: reagire con fiducia negli altri

 

trento-vescovo-Tisi

TRENTO – “Purtroppo un altro Natale di paura: ormai mi sembra che ogni anno l’elemento di violenza rende pesante la festività natalizia, la reazione alla barbarie è un surplus di impegno e di fiducia negli altri e tornare a fidarci delle persone, vivere con gli altri e vivere per gli altri”.

Così oggi l’arcivescovo di Trento, Lauro Tisi, ha commentato l’attentato di Berlino, visitando la casa di riposo di via Veneto a Trento. “Bisogna poi pensare che questa barbarie è figlia del commercio delle armi e del petrolio – ha proseguito – di un’oligarchia finanziaria e di strategie fatte apposta per alimentare la paura, perché un uomo impaurito lo domini come vuoi”. “La dinamica religiosa (L’ISLAM) – ha concluso – non c’entra niente, è solo la foglia di fico, e l’identificazione dell’Occidente con il Cristianesimo mi fa sorridere perché dagli anni ’60 l’Europa ha dato l’addio ai principi cristiani”. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -