Migranti, accoglienza obbligatoria anche se i Comuni non vogliono

 

FERRARA, 20 DIC – Un nuovo patto tra il territorio e la Prefettura per coinvolgere (e in caso scavalcare) anche i Comuni recalcitranti. E’ la nuova convenzione per l’accoglienza profughi nella provincia di Ferrara che arriva dopo i fatti di Gorino (le barricate del paese per non ospitare quelli in arrivo). E’ stata firmata questa mattina, tra Asp (azienda servizi persona) e Prefettura, dal Prefetto Michele Tortora e dalla dirigente Angela Alvisi.

L’accordo resterà in vigore fino al 31 dicembre 2017 e se per molti aspetti ricalca il testo della convenzione precedente, dall’altro introduce la novità mirata a ottenere una distribuzione più equa dei migranti (attualmente 1019 tra gli 870 di Mare Nostrum e i 150 dei programmi Sprar) sul territorio ferrarese, includendo anche quei Comuni che fino ad ora hanno disertato l’accoglienza. “Dovunque troveremo strutture pubbliche idonee a ospitare profughi, procederemo a occuparle anche senza il consenso della locale amministrazione”, ha chiarito il prefetto. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -