Business migranti: truffa allo Stato, ‘Manteca’ di nuovo sequestrata

 

POTENZA, 20 DIC – Sulla “base di una nuova istanza” e “ad esito di ulteriori indagini da parte della Procura della Repubblica di Potenza”, la Squadra mobile della Questura del capoluogo lucano ha eseguito un nuovo sequestro preventivo – disposto dal gip – della società “Manteca” che opera nell’accoglienza dei migranti e al centro di un’inchiesta che lo scorso 28 ottobre portò il responsabile, Michele Frascolla, agli arresti domiciliari. L’uomo è accusato “di truffa aggravata per il conseguimento di erogazione pubbliche“, per aver falsato i report per la Prefettura delle presenze dei migranti nella struttura da lui gestita per ottenere più fondi, e di “turbata libertà degli incanti”.

Nelle scorse settimane, il Tribunale del Riesame aveva disposto il dissequestro della società e la riqualificazione dell’accusa in “truffa aggravata”: ora con il nuovo sequestro è stato anche disposto il rinnovo dell’amministratore giudiziale, che era stato già incaricato in occasione del primo sequestro. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -