Pasti di cattiva qualità in mensa ospedale, 18 indagati

 

mensa-ospedale

BARI, 19 DIC – Latte a lunga conservazione al posto di latte fresco italiano, olio di semi al posto di olio di oliva extravergine, mix di formaggi grattugiato al posto di Grana Padano, frutta di calibro inferiore nei pasti della mensa degli ospedali del Brindisino.

E’ per queste difformità che il pm Giuseppe De Nozza, della procura della Repubblica di Brindisi, a conclusione di indagini eseguite dai Nas dei carabinieri di Taranto, ha disposto un avviso di conclusione delle indagini preliminari e contestuale informazione di garanzia nei confronti di 18 persone, tra cui i vertici della società Gemeaz Elior Spa con sede legale in Milano, società che gestisce il servizio di ristorazione dei presidi ospedalieri di Brindisi ed Ostuni.

L’accusa formulata è di frode nell’esecuzione di un contratto di pubblica fornitura. Tra gli indagati, oltre ai legali rappresentati dell’azienda compaiono i responsabili di zona, i responsabili del servizio qualità e i direttori dei centri cottura che si sono avvicendati a partire dall’anno 2008. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -