Migranti, Bergoglio: “accogliere l’altro è come accogliere Dio”

 

18 DIC – “Esprimo la mia solidarietà ai migranti del mondo e ringrazio coloro che li aiutano: accogliere l’altro è come accogliere Dio in persona!“. Lo afferma papa Francesco in un tweet, pubblicato oggi in occasione della Giornata Mondiale dei Migranti. All’Angelus il Papa ha auspicato che l'”annuncio di speranza, che si compie a Natale, porti a compimento l’attesa di Dio anche in ciascuno di noi, in tutta la Chiesa, e in tanti piccoli che il mondo disprezza, ma che Dio ama e a cui Dio si avvicina”.

E nell’avvicinarsi a Natale, ha detto, “cerchiamo di trovare qualche momento per fermarci, fare un po’ di silenzio, e immaginare la Madonna e san Giuseppe che stanno andando a Betlemme. (Vi andavano per un censimento, non erano migranti. Ma Bergoglio ha mai letto il Vangelo?)

Immaginare come vanno: il cammino, la fatica, ma anche la gioia, la commozione, e poi l’ansia di trovare un posto, la preoccupazione”. In questo “aiuta molto il presepe. Cerchiamo di entrare nel vero Natale, quello di Gesù, per ricevere la grazia in questa festa, che è una grazia di vicinanza, di amore, di umiltà e di tenerezza”. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -