Stupro di gruppo nel centro sociale, 4 antifascisti a processo

 

stupro-gruppo

PARMA – Aperto in Tribunale a Parma il processo per violenza sessuale contro 4 compagni della rete antifascista di via Testi. Una ragazza di Mantova è stata vittima di una violenza di gruppo, nel 2010, mentre era in stato di incoscienza.

Ora, sul blog ‘Abbatto i muri’, le ragazze di ‘Romantic Punx’ ripercorrono il brutale episodio denunciando come la giovane, pur non avendo mai presentato denuncia, sia stata isolata dal gruppo politico. “Basta silenzio”, scrivono imputando a compagni e compagne di aver mostrato indifferenza o, peggio, di aver banalizzato l’episodio a difesa degli accusati.

“Perché – scrivono – al posto di umiliarla, organizzare assemblee con gli accusati non è stato fatto muro attorno alla ragazza? Perché per salvare il gruppo si è deciso di abbandonare chi davvero aveva bisogno? Quanti di noi l’hanno minacciata con messaggi anonimi o su Facebook per poi bloccarla e non darle la possibilità di parlare?”. La violenza era stata ripresa e il video era circolato nel gruppo. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -