Bufera sul Comune di Milano, Sala indagato si autosospende da sindaco

 

sala moschea

Bufera sul Comune di Milano, con il sindaco Giuseppe Sala che annuncia la propria autosospensione dal ruolo di primo cittadino in concomitanza con la diffusione della notizia della sua iscrizione nel registro degli indagati nell’ambito dell’inchiesta sulla cosiddetta Piastra di Expo.

“Apprendo da fonti giornalistiche – ha fatto sapere Sala, ex commissario straordinario dell’Esposizione universale milanese – che sarei iscritto nel registro degli indagati nell’ambito dell’inchiesta sulla piastra Expo. Pur non avendo la benché minima idea delle ipotesi investigative, ho deciso di autosospendermi dalla carica di Sindaco”.

Sala ha aggiunto che formalizzerà nella giornata di oggi la sua decisione davanti al prefetto di Milano. Secondo quanto si è appreso, Sala risulta indagato per concorso in falso ideologico e falso materiale. Al centro delle indagini l’aggiudicazione dell’appalto all’impresa Mantovani con un ribasso di oltre il 41% rispetto alla base d’asta di 272 milioni di euro. Ora i poteri di primo cittadino di Milano passano in mano al vice sindaco Anna Scavuzzo. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -