Usa: prolungate sanzioni all’Iran ma Obama non firma

 

Con una decisione a sorpresa, il presidente degli Stati uniti Barack Obama non ha firmato la legislazione che prevede la proroga delle sanzioni americane contro l’Iran per altri dieci anni. La legge entra così in vigore senza la firma presidenziale.

“La proroga dell’Atto di Sanzioni contro l’Iran diventa legge senza la firma del presidente”, ha confermato il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, in un comunicato.

Il presidente iraniano Hassan Rohani aveva ordinato martedì agli scienziati del Paese di iniziare a lavorare su navi a propulsione nucleare in risposta al previsto rinnovo delle sanzioni, criticando la mossa degli Stati Uniti come una violazione dell’accordo nucleare raggiunto tra la Repubblica islamica d’Iran e il Gruppo 5+1 (Stati uniti, Russia, Cina, Francia, Regno unito e Germania).

Il segretario di Stato Usa John Kerry ha detto oggi che l’implementazione dell’accordo sul nucleare iraniano resta uno dei principali “obiettivi strategici” degli Stati Uniti.(fonte afp)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -