Roma: Muraro si è dimessa “sono indagata”

 

L’assessore Muraro spiega di aver ricevuto un avviso di garanzia per una violazione del testo unico ambientale

 

raggi-muraro

Nuovo terremoto in Campidoglio. Paola Muraro non è più l’assessora all’ambiente del Comune di Roma. La responsabile dei rifiuti si è dimessa nel cuore della notte. A far deflagrare la notizia una nota del Campidoglio poco dopo l’una in cui l’assessore spiega di aver ricevuto un avviso di garanzia per una violazione del testo unico ambientale.

“Sono tranquilla e convinta di riuscire a dimostrare la mia totale estraneità ai fatti – spiega -. Tuttavia, per senso di responsabilità istituzionale e per rispetto verso questa amministrazione, ho deciso di dimettermi in attesa di chiarire la mia posizione”.

Sempre nella notte un video su facebook della sindaca Raggi ratifica la decisione di Muraro: “Ho comunicato ai miei consiglieri di aver accettato le dimissioni dell’assessora. La stessa mi ha comunicato infatti di aver ricevuto da poco un avviso di garanzia. Non sono entrata nel merito dell’avviso, ho accettato le sue dimissioni e ho assunto le deleghe alla sostenibilità ambientale. Ritengo importante infatti dare continuità all’azione amministrativa sia nel risanamento di Ama che nel rilancio di tutto il settore ambientale”.

Una vicenda quella legata all’assessora Muraro che va avanti da tempo. Sin da luglio infatti era finita nel mirino della stampa prima e della Procura poi per il suo passato in Ama. A settembre Grillo e il direttorio erano arrivati a chiederne la testa, con la Raggi strenua nel resistere agli assalti. “Aspettiamo le carte diceva”. Le carte ora a quanto pare ci sono e dicono quello che tutti sapevano. Tranne la sindaca.

romatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -