Elezioni Germania, partito Merkel: “Diffusione di false notizie sia reato”

 

merkel

Continua in Germania il dibattito sui rischi legati ad ingerenze esterne nella campagna elettorale in vista del voto di settembre: esponenti cristianodemocratici hanno chiesto di rendere perseguibile penalmente la diffusione di notizie false (ovvero scomode, ndr) nel timore che queste incidano sulle elezioni federali.

“Una disinformazione mirata volta a destabilizzare uno stato dovrebbe essere perseguibile per legge”, ha affermato il parlamentare cristianodemocratico, Patrick Sensburg parlando con i media del gruppo Funke. “Credo che una punizione più severa sia ragionevole se le false notizie assumono il carattere di una campagna mirata”, ha affermato il suo collega di partito Ansgar Haveling, parlando con la Rheinische Post. “La Russia ha interesse a dividere e sconvolgere la nostra società, il pericolo è grande“, ha aggiunto.

La stessa Merkel ha affrontato il tema nel corso di un suo recente intervento in parlamento, sottolineando il ruolo che le notizie false potrebbero avere durante le elezioni di settembre, esortando a regolamentare l’informazione online e adottare misure più dure contro l’incitamento all’odio. Thomas Oppermann, leader del gruppo parlamentare socialdemocratico ha chiesto che le leggi in vigore vengano usate per combattere “notizie false, teorie cospiratorie, ed incitamento all’odio”. ADNKRONOS



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -