Zanda (Pd): c’è la maggioranza per un Renzi bis

 

“Il Senato ha votato la fiducia al governo con un’ampia maggioranza”. Così Luigi Zanda, capogruppo del Pd a Palazzo Madama, risponde alla domanda del “Corriere della Sera” se al Senato ci sarebbero i numeri per un Renzi-bis. “È la conferma che le sue dimissioni sono una conseguenza del referendum, non della mancanza di maggioranza“, prosegue nell’intervista al giornale, che gli chiede quali armi abbia usato, insieme agli altri mediatori, per convincere il premier ad aprire a un governo di responsabilità. “Non c’è stato bisogno di fare grande lavoro di convincimento – replica – Una crisi di governo deve essere indirizzata a verificare se esistono maggioranze e formule per proseguire la legislatura“.

E queste esistono? “La maggioranza va ricercata con l’obiettivo di proseguire fino alla naturale conclusione della legislatura”, fino al 2018, “ma se non si trovano maggioranze, il voto è inevitabile”, sostiene Zanda. E per sapere da chi sarebbe guidato il governo, secondo il capogruppo del Pd al Senato “bisogna aspettare le consultazioni al Quirinale, ascoltare i gruppi e poi le valutazioni di Mattarella, leggo continuamente ipotesi di nomi, ma sono tutte opinioni personali di chi le formula, senza nessuna base politica”. ADNKRONOS



   

 

 

2 Commenti per “Zanda (Pd): c’è la maggioranza per un Renzi bis”

  1. Ma dico io se il popolo questo renzi lo a cacciato non vedo perchè dovrà restare ancora a far danni

  2. Basta con sto Renzi!| da persona seria deve mantenere la parola data ai cittadini! sempre che mantenga la parola altrimenti non lo chiamerò più Renzi ma lo chiamerò con il suo nome che poi meriterebbe!e ai compagni di merende dico che chi ha seminato vento ha raccolto la tempeste, quindi non seminate ancora con la tempesta perchè stavolta raccoglierete l’URAGANO, il popolo e ormai stanco di sopportarvi ve ne dovete andare tutti a f.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -