Aggredisce la moglie con roncola e machete, poi ferisce un carabiniere

 

Udine – Armato di machete e roncola, ha sfondato una finestra del luogo di lavoro della moglie, si è introdotto all’interno dei locali, l’ha raggiunta e ha cominciato a inveire ed a minacciarla. Quando sono arrivati i carabinieri, chiamati dai presenti, li ha aggrediti ferendone uno, in maniera non grave. Infine, è stato immobilizzato e arrestato.

Protagonista della vicenda è un cittadino serbo, di 40 anni, bloccato dai militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Udine per i reati di porto abusivo di armi, danneggiamento aggravato, violazione di domicilio e violenza a pubblico ufficiale.

Da una ricostruzione dell’episodio fatta dai carabinieri, l’uomo avrebbe compiuto il gesto dopo l’ennesima lite con la moglie, una cittadina serba, di 35 anni. Il militare ferito è stato soccorso e portato all’ospedale di Udine dove è stato medicato e assistito. Le armi sono state poste sotto sequestro, l’uomo invece è stato chiuso in carcere a Udine. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -