Tramortita a calci e a pugni da uno straniero per una sigaretta

 

NAPOLI, 7 DIC – Prima le ha chiesto una sigaretta, poi non ha esitato ad aggredirla a calci e a pugni. La vittima, una donna cinese di 51 anni, è finita a terra tramortita. E così è stata trovata dagli agenti della polizia municipale di Napoli e con un filo di voce ha raccontato la sua disavventura.

Il fatto è avvenuto tra via Ferraris e via Gianturno, a Napoli. Ad aggredire la donna – ora ricoverata all’ospedale “Loreto Mare” di Napoli – sarebbe stato, secondo una prima ricostruzione, uno straniero. Gli agenti della polizia municipale di Napoli stanno acquisendo anche le immagini delle telecamere dei sistemi di videosorveglianza per identificare l’aggressore. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -