Monte Paschi, “salvataggio di Stato ipotesi concreta e imminente”

 

monte-paschi-siena

La partecipazione del Qatar alla ricapitalizzazione di Mps è in forse: un salvataggio di stato potrebbe arrivare già nel fine settimana. E’ lo scenario estremo indicato dal Financial Time sul caso di Monte dei Paschi per effetto della tempesta politica innescata dalla bocciatura della riforma costituzionale nel referendum di domenica spingendo il premier Renzi ad annunciare le dimissioni.

I banchieri stanno esaurendo le soluzioni private per Mps e hanno detto al creditore italiano di prepararsi ad un salvataggio pubblico questo fine settimana“, scrive il foglio della City. “I mercati finanziari hanno reagito con relativa calma al risultato del referendum” osserva Ft, secondo il quale “fonti ben informate hanno detto che lo sconvolgimento politico ha reso ‘più difficile’ assicurare l’investimento da 1 mld da parte del Qatar su cui verteva il piano di 5 mld di ricapitalizzazione di Mps”. E “se fosse impossibile procedere ad una soluzione privata – affermano altre fonti citate dalla testata – la banca e i suoi supervisori alla Bce potrebbero essere favorevoli ad una ricapitalizzazione precauzionale con iniezioni di risorse pubbliche e la conversione delle obbligazioni subordinate in equity”. adnkronos



   

 

 

1 Commento per “Monte Paschi, “salvataggio di Stato ipotesi concreta e imminente””

  1. Monte Paschi è da decenni in mano del PD i quali hanno concesso prestiti ai loro “amici” i quali, com’era sottinteso, non li hanno rimborsati ed ora deve pagare lo Stato cioè noialtri e Notate Bene: non è colpa di nessuno.
    Mandarli tutti all’ergastolo, no?!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -