Migranti, No Border travestiti da clown protestano a Ventimiglia

 

ventimiglia-noborder

Una sessantina di No Border travestiti da clown hanno manifestato stamani per le strade di Ventimiglia, contro i confini e per la libera circolazione dei migranti in Europa. Un corteo pacifico, anzi una ‘parata’, come hanno voluto definirla gli stessi organizzatori, con danze e percussioni, che ha accompagnato il gruppo di attivisti.

Il corteo era scortato da polizia, carabinieri e polizia municipale. “Restiamo umani” e poi “Un amore infinito è senza confini, solidali contro il razzismo” e ancora “Più di 320mila migranti lavorano sotto caporalato a 1,25 euro all’ora” sono stati alcuni degli slogan nel corso della manifestazione. Dal Resentello, sul lungomare della città di confine, il corteo si è spostato alla chiesa delle Gianchette che ospita una ottantina di stranieri, soprattutto famiglie di origine eritrea. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -