Dall’Italia 2 milioni di euro alla Giordania per progetto Mar Morto – Mar Rosso

 

L’Italia contribuirà alla realizzazione della Prima Fase del Progetto Mar Morto – Mar Rosso con un credito d’aiuto di 50 milioni di euro (dal valore “grant equivalent” di circa 25 milioni di euro) e un dono di 2 milioni di euro. Il contributo italiano sarà confermato in seguito alla positiva conclusione degli studi in corso sull’impatto ambientale del Progetto e dopo una valutazione finale sulla sua complessiva sostenibilità finanziaria. Ulteriori risorse potranno essere attivate nell’ambito della “Neighbourhood Investment Facility” dell’Unione Europea.

L’annuncio del contributo italiano è stato dato dall’Ambasciatore italiano in Giordania, Giovanni Brauzzi, alla Conferenza dei Donatori tenutasi presso il Mar Morto il primo dicembre. L’Italia è coinvolta nel Progetto Mar Morto – Mar Rosso fin dalle fasi iniziali, avendo finanziato in parte il primo studio di fattibilità.

La decisione di sostenere ulteriormente il Progetto – la cui Prima Fase prevede la realizzazione di un impianto di desalinizzazione e una condotta che collega il Mar Rosso al Mar Morto – è stata presa sulla base del potenziale contributo che può apportare allo sviluppo della Giordania e dei Paesi circostanti, al reperimento di nuove risorse idriche, alla salvaguardia del Mar Morto, e alla stabilità della regione mediorientale.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -