Vigili del Fuoco: dal Pd promesse sistematicamente tradite

 

Con questo comunicato stampa vogliamo manifestare la nostra irritazione per i mancati provvedimenti sulla legge di bilancio , alla Camera dei deputati, da parte del governo. Nonostante i numerosi incontri avuti con illustri esponenti del Partito Democratico , audizione in prima commissione, manifestazione nazionale di due giorni in piazza Montecitorio , con promesse esposte da parte del responsabile per la sicurezza del partito democratico ON. Fiano ,dinanzi a oltre 1000 colleghi e sistematicamente tradite.

Sentire cose assurde per non trattare l’argomento ci fa disprezzare la politica, infatti dichiarare che il personale precario dei vigili del fuoco ammonta a 120.000 unità è una scusa veramente banale e poco credibile, in realtà a noi sono bastati 3 giorni per poter constatare che il personale precario dei vigili del fuoco si attesta su 16100 unità . Si giustificano affermando che sono i dati che il nostro dipartimento gli fornisce, in verità queste graduatorie non vengono aggiornate da almeno 15 anni, vengono solo aggiunti i nuovi precari. Spulciando alcune graduatorie ci siamo accorti che sono presenti nominativi di colleghi che sono oramai da anni permanenti, altri che non rispondono ai richiami da anni, di fatto una convenienza per chi non vuole risolvere il problema, ma utilizza questo bacino per consensi elettorali.
La nostra Associazione e la C.U.B. ( sindacato a cui si è legato l’associazione ) hanno messo in campo un progetto molto ambizioso che prevede un’azione molto decisa al Senato della Repubblica , in occasione della discussione della legge di bilancio , dove molti senatori sensibili , di maggioranza e opposizione , hanno sposato la nostra causa , disposti a rivendicare i nostri diritti che anche a parer loro sono sacro santi.

Ancora una volta questo governo si è dimostrato poco sensibile nei confronti di una categoria che serve lo stato e soprattutto la popolazione. Auspichiamo un positivo riscontro dal passaggio della legge di bilancio presso il Senato.

Giorno 4 dicembre ricorre la festa della nostra Santa protettrice ” SANTA BARBARA ” a Lei chiediamo di illuminare le menti di chi ci ostacola e riscaldare i cuori dei poco attenti .
Iddio, che illumini i cieli e colmi gli abissi,
arda nei nostri petti, perpetua,
la fiamma del sacrificio.
Fa’ più ardente della fiamma
il sangue che ci scorre nelle vene,
vermiglio come un canto di vittoria.
Quando la sirena urla per le vie della città,
ascolta il palpito dei nostri cuori
votati alla rinuncia.
Quando a gara con le aquile verso di te
saliamo, ci sorregga la tua mano piegata.
Quando l’incendio, irresistibile avvampa,
bruci il male che s’annida
nelle case degli uomini,
non la ricchezza che accresce
la potenza della Patria.
Signore, siamo i portatori della Tua croce e
il rischio è il nostro pane quotidiano.
Un giorno senza rischio è non vissuto, poiché
per noi credenti la morte è vita, è luce:
nel terrore dei crolli, nel furore delle acque,
nell’inferno dei roghi, la nostra vita è fuoco,
la nostra fede è Dio.
Per Santa Barbara martire.
Così sia.
Sulle rime della poesia dedicata a Santa Barbara , noi Vigili Del Fuoco precari , ci stringeremo ancora di piu’ per cambiare questa malsana rotta e garantire un futuro dignitoso a questi operatori del soccorso.

Siracusa 01/12/2016 Coord. Nazional C.U.B. VVF P.I.
Presidente Associazione Nazionale Discontinui
Mazzarella Carlo



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -