Messina: 4 morti in traghetto durante saldatura di una cisterna

 

Quattro morti in nave Messina, polemiche su sicurezza

MESSINA 29 NOV – Quattro morti e due feriti è il tragico bilancio di un incidente all’interno della cisterna del traghetto Sansovino della compagnia della Caronte & Tourist, ormeggiato nel molto Norimberga del porto si Messina. La Procura ha aperto un’inchiesta per accertare cosa sia accaduto, delegando l’indagine alla Capitaneria di porto.

I sei lavoratori si sarebbero sentiti male mentre stavano eseguendo lavori di saldatura per una fuoriuscita di gas. Le vittime sono Gaetano D’Ambra, secondo ufficiale di coperta di Lipari; Christian Micalizzi, primo ufficiale di Messina; Santo Parisi, operaio di Terrasini (Pa) e Ferdinando Puccio, giovanotto di macchina. I due feriti sono Nino Lombardo, nostromo, e il comandante Salvatore Virzì. Il fascicolo aperto dal procuratore aggiunto, Giovannella Scaminaci, al momento contro ignoti, ipotizza il reato di omicidio colposo e lesioni. Un’inchiesta interna è stata aperta anche dall’armatore. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -