Gualdo Tadino: danneggiano 4 statue del Presepe, presi tre maghrebini

 

presepe-gualdo-tadino

GUALDO TADINO – La città di Gualdo Tadino, il polo museale e la comunità dei frati cappuccini con “Frate Indovino” stanno da circa un mese allestendo per la città di Gualdo Tadino alcune immagini in cartone a grandezza naturale raffiguranti vari soggetti che si dirigono presso il luogo dove il 2 dicembre 2016 verrà inaugurato il presepe emozionale, unico in Italia. La rappresentazione, oltre ad avere un valore economico, ha un forte valore emotivo proprio perché risalta la cultura e le tradizioni di un popolo che per primo al mondo raffigurò il presepe.

Negli ultimi giorni – scrive umbriajournal.com -  4 di queste statue sono state distrutte da alcuni vandali, incuranti delle tradizioni e dei valori cristiani. L’arma locale, subito attivata per le indagini del caso è riuscita ad identificare gli autori dei gesti vandalici. Si tratta di tre ragazzi magrebini da anni residenti in Gualdo Tadino e Nocera Umbra già noti alle Forze dell’Ordine per reati contro il patrimonio, stupefacenti e la persona.

I tre dopo essere stati identificati, grazie ad alcune testimonianze e all’esame delle telecamere del circuito di videosorveglianza del comune, sono stati deferiti all’autorità giudiziaria. I militari di Gualdo Tadino hanno ricevuto per questo attestazioni di merito da parte dell’amministrazione comunale e della cittadinanza.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -