Ecco chi usa i gas chimici in Siria

 

Ventidue ribelli siriani pro-Turchia sono stati colpiti da un attacco con gas chimici da parte di jihadisti dello Stato islamico (Isis) in Siria settentrionale. L’ha riferito l’esercito di Ankara oggi.”Dopo il lancio di un razzo da parte di Daesh (Isis), a 22 membri dell’opposizione è stata diagnosticata l’esposizione di gas chimici agli occhi e sui corpi”, ha riferito lo stato maggiore turco in un comunicato, ripreso dall’agenzia di stampa Anadolu.

L’attacco è avvenuto nell’area del villaggio di Khaliliya, a est di Al Rai, in Siria del Nord. I media turchi hanno riferito che i miliziani colpiti sono stati portati nella città turca di frontiera di Kilis da team dell’agenzia per le emergenze turca. (Fonte Afp – askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -