Califfo ai mujaheddin kosovari: “dovete colpire l’Italia adesso”

 

al-baghdadi

‘Isis ha dato mandato ai mujaheddin kosovari o comunque dell’area balcanica di colpire il territorio italiano”. Il “cifrato”, riporta il Fatto, è sul tavolo dell’antiterrorismo. L’allarme non arriva dai Paesi dell’area mediorientale ma dalle nostre carceri, in particolare da quella di Rossano Calabro, che è, insieme a quella di Macomer in Sardegna, l’istituto dove si trovano la maggioranza dei detenuti per terrorismo islamico.

“Il dato è rilevante, da quando è scattata l’emergenza per possibili attacchi del Califfato è la prima volta che abbiamo una segnalazione così specifica”, spiega una fonte qualificata della nostra intelligence.

“Ancora non sappiamo come sia filtrata”, continua la fonte, “se sia frutto di una intercettazione oppure di una confidenza fatta a qualche agente della polizia penitenziaria”. Di più. Da quanto emerge dall’informativa del Dap, gli ordini sono arrivati dal dipartimento del Califfo per gli attacchi all’estero e spiegano anche il tragitto che i combattenti devono seguire: ovvero passare dal Kosovo in territorio bosniaco per poi proseguire verso l’Italia, facendo tappa in Svizzera oppure entrando a Trieste.

L’Arabia Saudita ha trasformato il Kosovo in un covo di jihadisti

Gli obiettivi dei terroristi sono una incognita: “Ma certo il nord e parte del centro Italia rappresentano le aree dove maggiormente si concentrano le comunità originarie dei Balcani”. C’è poi una nota riservata dei Servizi segreti che denuncia: “Le intensificate attività di proselitismo radicale nei Balcani presentano elevati profili di minaccia per l’Italia, in virtù della sua contiguità geografica e della presenza sul territorio nazionale di compagini originarie di quei paesi, che rimangono chiuse e autoreferenziali laddove i vincoli etnici risultano più forti della spinta all’ integrazione”. In questo momento sono tre i luoghi sotto osservazione: la comunità di Monteroni d’Arbia in provincia di Siena e alcune aree di Lecco e Cremona. LIBERO



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -