Pesta la compagna incinta per farla abortire, nigeriano denunciato

 

L’uomo le ha prima imposto di abortire e al suo rifiuto l’ha colpita più volte all’addome per provocarle un aborto

 

nigerianaPERUGIA – “Amore, sono incinta di otto settimane”. Doveva essere una bella notizia, invece il compagno le ha prima imposto di abortire e, quando la donna ha detto di non volerlo fare, l’ha colpita più volte all’addome per provocarle un aborto.

E’ successo a Perugia. La giovane – una ragazza nigeriana – è fuggita per le vie del centro storico inseguita dal compagno. Per sua fortuna è riuscita a chiedere aiuto ad una passante, pregandola di chiamare per lei la Polizia perché temeva che le sue difficoltà con la lingua italiana avrebbero potuto rendere incomprensibile la sua richiesta di soccorso.

Viste le condizioni della cittadina straniera, i poliziotti hanno richiesto l’intervento del 118 per trasportarla all’ospedale cittadino per gli accertamenti e le cure del caso. E’ stata dimessa con una prognosi di dieci giorni conseguente alle contusioni riportata all’addome. L’uomo – anche lui nigeriano – è stato denunciato per lesioni.

today.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -