Siria, l’ONU chiede ad Assad di consegnare Aleppo ai terroristi

 

Dopo la vittoriosa avanzata delle forze armate siriane sui terroristi, quando molte zone sono state liberate, un inviato speciale delle Nazioni Unite, Stefan de Mistura, ha offerto a Bashar Assad di accettare il piano di tregua sviluppato dalle Nazioni Unite o, di fatto, consegnare Aleppo ai terroristi.

demistura

Il piano delle Nazioni Unite prevede la concessione di un’autonomia per parte occidentale di Aleppo e il ritiro delle truppe governative dalla città, che è davvero molto strano alla situazione attuale, in cui, sullo sfondo di vittorie militari del governo, i terroristi stanno andando a tutto per rimanere lì.

Il Ministero degli Esteri siriano ha rilasciato una dichiarazione, invitando a fermare il finanziamento e il supporto dei terroristi, “quali attaccano scuole e ospedali, trasformandoli nelle sue sedi dei militanti, per utilizzare come un trampolino di lancio per nuovi reati di terrorismo”. Inoltre, la responsabilità per i crimini di guerra nel paese ricade non solo sui terroristi, ma, giustamente, anche sui loro padroni: “La responsabilità per reati la Siria mette sui paesi che inviano migliaia di mercenari per uccidere il popolo siriano e la distruzione delle sue infrastrutture “. Gli sponsor del terrorismo sono stati chiamati Ankara, Doha, Riyadh, Washington, Parigi e Londra.

Il Ministro degli Esteri siriano Walid Muallem, incontrando Stefan de Mistura, ha respinto un piano di consegnare Aleppo ai terroristi, chiamando la cosiddetta tregua è una violazione di sovranità nazionale.

Nel frattempo, il Ministero ha affermato che la tregua nel paese e nella regione di Aleppo è stata rispettata, ma unilateralmente. A quel tempo, quando il governo ha chiesto una tregua per normalizzare la situazione umanitaria, i terroristi hanno cominciato a mettere gli attacchi missilistici sulle due scuole, università e zone residenziali.

katehon.com

 



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -