Don Amodeo (Caritas): «Ridurre il numero di migranti ospitati a Trieste»

 

Le notizie provenienti dai Balcani e riguardanti una massa di oltre 10mila migranti che potrebbero arrrivare sui nostri confini preoccupano il direttore della Caritas diocesana di Trieste

«Va ridotta la presenza dei migranti ospitati a Trieste». È questo l’allarme, riportato dal servizio di Telequattro, che lancia don Amodeo, direttore della Caritas, e specifica: «Non è un’emergenza attuale ma potrebbe diventarlo se si ignora il problema».

Un fatto necessario dettato dall’emergenza dei nuovi arrivi di persone che da molto tempo sono in cammino sfuggendo da situazioni di disagio e che potrebbero creare grossi problemi. Don Amodeo definisce il nostro territorio come «via di fuga verso l’Austria e la Germania»; e ripete: «Controllando le presenze evitiamo di incorrere in situazioni indesiderate».

triesteprima.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -