Picchia la moglie e distrugge gli arredi di casa, algerino arrestato

 

BERGAMO, 20 NOV – Ha picchiato sua moglie, facendola finire all’ospedale, di fronte alla loro figlia di soli 5 anni. Per questo un operaio algerino di 28 anni, regolare in Italia e residente a Spirano, è stato arrestato dai carabinieri di Urgnano.

L’uomo si sarebbe scagliato contro la moglie casalinga, di origine marocchina e anche lei di 28 anni, al rientro dal lavoro: la accusava di aver speso troppo nello shopping. Ha così iniziato a colpire violentemente la consorte, incurante della presenza della figlia minore, danneggiando tra l’altro gli arredi di casa.

Giunta la chiamata al 112 da parte dei vicini di casa, è intervenuta una pattuglia di carabinieri. La donna è stata ricoverata in ospedale con una prognosi di 10 giorni per contusioni varie. L’algerino è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia aggravati e lesioni personali aggravate. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -